Richiedi offerta dal al

Coronavirus: la situazione al Lago di Garda

La bella stagione è alle porte, molti di voi avranno già cominciato a pensare e a organizzare le prossime vacanze al Lago di Garda e finalmente, senza nessuna restrizione!

Ormai il Green Pass non serve più! Si può accedere nuovamente liberamente a piscine, hotel, negozi e a tutte le altre attività!

Fino al 15 giugno, c’è ancora l’obbligo di indossare la FFP2 sui mezzi di trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza, nei cinema, nei teatri, nei locali di intrattenimento e con musica dal vivo, agli eventi e competizioni sportive al chiuso, obbligo di mascherina anche negli ospedali e RSA. In tutti gli altri luoghi, l’utilizzo delle mascherine è solo consigliato e quindi a discrezione del singolo, non più un obbligo.

Cosa si deve considerare per i viaggi al Lago di Garda?

  • Fino al 31 maggio, l'ingresso in Italia è consentito senza restrizioni a chi è in possesso del Green Pass Base. Chi viaggia o fa rientro in Italia e non ha un green pass valido da vaccinazione o guarigione o tampone ha l’obbligo di sottoporsi ad isolamento fiduciario di 5 giorni.
  • NON è più necessaria la registrazione del viaggio tramite il Passenger Locator Form.
  • bambini sotto i 6 anni sono esentati dai requisiti di test.
  • Per il rientro nei vari paesi raccomandiamo di osservare i regolamenti del vostro paese d'origine.
  • Per chi arriva da Paesi extra UE, chiediamo di verificare le regole in base al Paese di origine.

Ulteriori informazioni

Numeri utili

  • Linea diretta gratuita del Ministero della Salute: 1500
  • Per chi chiama dall’estero ci sono i numeri a pagamento +39 023 200 8345 e +39 028 390 5385

Aggiornato: 02/05/2022

Anche questo può essere interessante

Luogo
Tema
Sottotema
Nessun dato disponibile
da 58€  |  Park Hotel il Vigneto in Arco
L’alloggio ideale per arrampicatori, mountain biker e famiglie.